Home Posta elettronica certificata
Laboratorio per la costruzione e tutela dei muri a secco

Il CAMeC Centro Arte Moderna e Contemporanea della Spezia in collaborazione con  il Collettivo Parisse offre la possibilità di costruire un muretto a secco quale traccia visibile di un insegnamento da perseguire. Tra la metà febbraio e i primi di marzo 2014 è possibile partecipare ad un laboratorio volto all'acquisizione delle tecniche necessarie per la costruzione di muretti a secco e per la loro preservazione.

Proseguendo l'intento della mostra "Brumeggiare. Le collezioni della Spezia tra arte, storia e territorio", che presenta il patrimonio artistico in un percorso che riflette sulle vicende politiche, economiche e ambientali della Spezia e della sua provincia, il progetto ideato dal Collettivo Parisse prende spunto dai sassi, graniglie e un oggetto in ferro recuperati sulla spiaggia “Nuova” di Vernazza ed esposti in una teca all’interno del percorso espositivo, quale testimonianza dell’alluvione che ha interessato il territorio spezzino il 25 ottobre 2011.

Le pietre che verranno utilizzate per il muretto che verrà costruito all’entrata del CAMeC provengono anch'esse dal materiale alluvionale di Vernazza, ancora oggi accumulato ai bordi della strada dei Santuari o negli arenili della località suddetta.

L’abbandono della terra per dedicarsi ad altre forme di sussistenza e la perdita delle buone pratiche per la manutenzione del territorio costituisce la causa di un degrado quasi inarrestabile. Il muretto a secco resta una delle meraviglie tecnologiche dell’uomo, unisce la sua flessibilità ad eccezionali capacità di drenaggio delle acque, seguendo il terreno invece di contrastarlo, in una simbiosi che l’uomo deve solo mantenere.

La costruzione di un muretto a secco all'interno di un'istituzione culturale ha un valore simbolico riconoscendo nel lavoro contadino un'esigenza necessaria: guardare al territorio non solo come patrimonio culturale da preservare, ma anche come alleato da rispettare per essere salvi.

L’aspetto installativo legato alla realizzazione di un’opera d’arte all’interno dell’istituzione museale viene messo in secondo piano per favorire la comunicazione  nell'ambito sociale ed avvalersi di un’identità specifica. Anche in questo caso, come già avvenuto nella mostra “Brumeggiare”, l’arte vien usata strumentalmente per riflettere sulla socialità dell’uomo e sulla sua storia. Per questo il Collettivo Parisse invita tutte le realtà locali che operano alla tutela e mantenimento dei muretti a secco ad unirsi per convogliare le energie in un progetto comune. È molto importante che le associazioni, i vari enti, pubblici e privati, ed i liberi cittadini prendano parte nel ricostruire un qualcosa che ci appartiene. Saranno proprio alcuni di loro, esperti nella costruzione dei muretti,  a guidare i partecipanti nelle varie fasi del laboratorio articolato tra il museo ed il territorio circostante: dalla scelta delle pietre adatte, alla messa in opera al museo, al ripristino dei muretti laddove necessario fino ad un confronto finale.

Il Collettivo Parisse si farà carico di sintetizzare e diffondere tramite il suo giornale tutto il percorso svolto. I partecipanti al laboratorio in questo modo saranno arricchiti delle competenze utili a comprendere la necessità di un reale intervento per la salvaguardia del nostro paesaggio.

ISCRIZIONI AL LABORATORIO

Ogni partecipante è invitato (ma non vincolato) a seguire tutte le fasi del laboratorio.

Il laboratorio è suddiviso in tre incontri di 3/4 ore ciascuno presso il museo CAMeC di La Spezia e 7/10 giornate all'esterno. Ogni giornata al museo può contare al max un numero di 30 persone. Le persone partecipanti potranno osservare e approcciare al lavoro di ogni giornata sotto la guida di maestri esperti nella costruzione dei muretti a secco per apprendere l'esigenza, la pazienza e l'arte che hanno reso possibile la costruzione dei muretti a secco e che permettono tutt'oggi il mantenimento dei terrazzamenti nel nostro territorio. E' necessario prenotare la partecipazione al numero +39 3421394964 o tramite Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

FASI DEL LABORATORIO

15 | 16 FEBBRAIO 2014

RACCOLTA SASSI NELLA SPIAGGIA "NUOVA" DI VERNAZZA

Consiste nel radunare nell'area che precede la spiaggia di Vernazza un certo numero di sassi (200 ca), più "recausi" e terra necessari alla realizzazione del muretto: il lavoro verrà condotto da Anselmo Crovara e Franco Amorese.

Tutti sono invitati a partecipare (se è buon tempo si mangia in spiaggia);

in caso di maltempo l'evento verrà posticipato ai giorni 20/21 febbraio 2014.

20 | 21 FEBBRAIO 2014

TRASPORTO DEL MATERIALE DA VERNAZZA A LA SPEZIA E PREPARAZIONE DELL'AREA DI LAVORO AL CAMeC

In questa fase sono coinvolti i comuni di Vernazza, Riomaggiore, Monterosso e Levanto.

La preparazione dell'area di lavoro al CAMeC consiste nel:

-proteggere il pavimento e le pareti interessate, mascherandole con pannelli di legno da cantiere o OSB fenolico 15-20 mm;

-fissare i piedini sotto le mattonelle del pavimento flottante e posizionare i sassi sull' esterno del CAMeC in un area destinata.

Sposteremo all'interno del CAMeC i sassi attraverso la rampa di servizio a partire dal 22 febbraio 2014.

22 FEBBRAIO 2014

COSTRUZIONE MURETTO AL CAMeC - Laboratorio dalle 15.00 alle 18.00:

Posa delle prime pietre per costruire una base solida e sicura; nel monitor accanto è previsto un montaggio dei video delle prime fasi di organizzazione, logistica e preparazione che hanno preceduto questa giornata di laboratorio (es. accordi presi, raccolta sassi, allestimento cantiere…)

1 MARZO 2014

COSTRUZIONE MURETTO AL CAMeC - Laboratorio dalle 14.00 alle 18.00:

Proseguimento della costruzione. In video sarà riproposta la prima giornata di laboratorio.

8 MARZO 2014

COSTRUZIONE MURETTO AL CAMeC - Laboratorio dalle 14.00 alle 18.00:

Ultimazione costruzione muretto. Messa in sicurezza dell'area di lavoro. In video verrà restituito il lavoro delle precedenti giornate di laboratorio.

MARZO | AGOSTO 2014

MANODOPERA SUL TERRITORIO

Il progetto si sposterà nelle zone che necessitano di manodopera. I partecipanti del laboratorio saranno seguiti dagli esperti delle varie realtà locali che già si adoperano al mantenimento e costruzione dei muretti nelle differenti località del territorio.

SETTEMBRE | AGOSTO 2014

CONFERENZA FINALE

Incontro conclusivo di dibattito con tutte le realtà coinvolte del territorio e le istituzioni che hanno sostenuto il progetto. Aperto al pubblico

Restituzione di un montaggio video dell'esperienza fatta.

Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon
 

La direttiva europea 2009/136/CE (E-Privacy) regolamenta l'utilizzo dei cookie. Questo sito utilizza i cookie. Per maggiori informazioni sui cookie utilizzati in questo sito cliccate qui privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.