Home Blog dell'amministrazione
Blog dell'amministrazione

IL BLOG DELL'AMMINISTRAZIONE 

Questa sezione è stata pensata come un vero e proprio Giornale di Bordo
dell’amministrazione che mira a descrivere il lavoro svolto dall’amministrazione nei diversi ambiti.
Brevi note si alterneranno a interventi più lunghi, come in un vero
diario, per condividere con la comunità una storia che è di tutti.



LA GESTIONE DEI FLUSSI TURISTICI PDF Stampa E-mail

La corretta gestione del flusso turistico è diventata ormai una priorità per il nostro territorio, non solo nei periodi di allerta meteo.

Ho provveduto a richiedere formalmente al Presidente di Regione Liguria, Giovanni Toti, un preciso supporto a favore delle Amministrazioni delle Cinque Terre, sia durante l’incontro in Prefettura del 31 ottobre u.s., sia con una nota del 9 novembre.

E’ necessario convocare al più presto la riunione richiesta dalle Amministrazioni locali, al fine di coordinare le attività con Trenitalia/Rfi e gli altri principali operatori del territorio.

Il numero dei visitatori alle Cinque Terre è in continua crescita, l’indice di intensità turistica è pari a 92 presenze per residente, valore in crescita e molto superiore rispetto alla media provinciale e regionale (8).

Le problematiche maggiori nella gestione del flusso si riscontrano in determinati periodi dell’anno, legati alle festività nazionali ed internazionali, in particolari fasce orarie delle giornata, connesse all’arrivo e alla partenza dei gruppi, e durante le allerte meteo.

In merito alla gestione delle allerte, le maggiori difficoltà sono state registrate nel corso dell’allerta arancione emanata il 14 agosto u.s.. In quei giorni nel Comune di Riomaggiore il flusso turistico era altissimo, con picchi di circa 20.000 presenze al giorno, sia residenziali che di passaggio.

Con un numero così elevato di presenze risulta estremamente complicato gestire l’emergenza e garantire, in caso di necessità, un rapido intervento da parte della protezione civile e delle forze di polizia, le quali presidiano già le zone a rischio.

La particolare conformazione di Riomaggiore e Manarola, attraversate da tre torrenti, rende lo stazionamento nei paesi, nelle marine e nelle stazioni ferroviarie (entrambe in zona rossa) estremamente pericoloso.

L’ordinanza che viene da me emanata a seguito dell’allerta arancione e rossa prevede, tra le altre prescrizioni, la chiusura delle attività commerciali, il divieto di attracco dei battelli, il divieto di acceso dei bus sul territorio comunale e il divieto di accesso dei turisti (sia in gruppi – per l’allerta arancione e rossa; sia singoli – per la sola allerta rossa). Tuttavia, ai fini dell’applicazione di quest’ultima prescrizione abbiamo serie difficoltà ad impedire l’accesso al territorio a coloro che arrivano tramite treno.

Grazie alla collaborazione con le Guide turistiche e il Parco Nazionale delle Cinque Terre, siamo riusciti a diffondere le prescrizioni standard da applicare in caso di allerta e a contenere gli arrivi, ma permangono comunque le criticità legate al numero elevato di presenze e al controllo dell’accesso tramite treno.

Tale questione è stata affrontata anche in un recente incontro in Prefettura, convocato su mia richiesta da S.E. Sig. Prefetto, che ringrazio per la sensibilità dimostrata, alla presenza delle Amministrazioni delle Cinque Terre e del Responsabile della Protezione Civile Regionale.

Durante detto incontro è emerso in modo evidente come la questione della gestione del flusso turistico, durante tutta la stagione e non solo durante le allerte, sia ormai diventata una questione di sicurezza da affrontare con priorità massima e con il supporto di tutte le Istituzioni.
A tal fine, i Comuni delle Cinque Terre e il Parco Nazionale hanno richiesto congiuntamente un incontro urgente, per definire quali modalità operative siano da attuare, stante l’impossibilità oggettiva da parte degli Enti locali di controllare e gestire il flusso turistico che accede tramite il servizio ferroviario.

Il Parco Nazionale delle Cinque Terre, in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente, sta provvedendo a conferire un incarico tecnico per l’analisi dell’andamento del flusso all’interno del Parco e della capacità di carico delle stazioni, dei binari e dei principali punti critici dei diversi borghi.

Detta analisi sarà fondamentale per permettere alle Istituzioni e agli operatori interessati di attivare, già per la prossima stagione turistica, precisi provvedimenti volti alla salvaguardia della sicurezza delle persone e alla migliore fruizione di questo nostro fragile territorio.
Non possiamo attendere oltre, sicuramente per Manarola sarà attivato dal marzo prossimo un monitoraggio delle presenze nel tunnel che collega la stazione al paese, con il supporto della PM e di personale dedicato nei due punti di accesso. Lo stesso vale per i moli e per tutte le zone a rischio presenti sul territorio.

Partiamo dalla capacità di carico delle aree maggiormente critiche (stazioni, binari, moli , tunnel e sottopassi) e arriviamo a definire le azioni da intraprendere in capo a tutti quelli che operano nel territorio delle Cinque Terre. Solo con una corretta sinergia e una programmazione puntuale sarà possibile arrivare a rendere i nostri spazi e le nostre bellezze veramente accessibili e fruibili.

 

 


Il Sindaco Fabrizia Pecunia

Ultimo aggiornamento Domenica 11 Novembre 2018 11:55
 
PIANO TRIENNALE OPERE PUBBLICHE 2018-2020 PDF Stampa E-mail

 

Il consiglio comunale, riunito in data 15 settembre 2018, ha approvato il nuovo programma triennale delle opere opere pubbliche 2018-2020.
L’Amministrazione comunale ha richiesto in questi giorni al Ministero dell’Interno, circa 2 milioni di euro di ulteriori finanziamenti per la messa in sicurezza degli edifici e del territorio.
In particolare, nel programma triennale sono stati individuati i seguenti interventi:
- marina di Manarola: revisione e potenziamento protezioni parete rocciosa zona scalo barche, risanamento strutture sotto la piazzola, consolidamento murature di sostegno del percorso di collegamento fra la marina e Palaedo, compreso lo scalo, consolidamento parete rocciosa sopra lo scalo di Palaedo, euro 570k;
- demolizione fabbricato dismesso loc. Groppo, euro 105k;
- Regimentazione acque canale di scolo in località Volastra, euro 350k;
- consolidamento rifacimento muri di contenimento sopra strada su via Telemaco signorini Riomaggiore, euro 180k;
- verifiche di vulnerabilità e adeguamento sismico dei palazzi strategici (palazzo comunale, asilo nido, sede della polizia municipale, ex scuola Manarola) Euro 780k.
Questi interventi sono prioritari e rientrano nel piano triennale delle opere appena approvato, in aggiunta a quelli già finanziati nella prima tranche (per circa 1.200.000 euro).
Auspichiamo una risposta positiva da parte del Ministero, ma in ogni caso si procederà alla ricerca di ulteriori finanziamenti.
Questi investimenti sono strategici e saranno illustrati alla cittadinanza in un incontro pubblico nel quale saranno forniti opportuni aggiornamenti.
Ultimo aggiornamento Mercoledì 17 Ottobre 2018 20:39
 
ORDINANZA IN MATERIA DI TUTELA DELLA SICUREZZA URBANA E DECORO DEL CONTRO ABITATO PDF Stampa E-mail

 

A seguito dell’elevata affluenza di turisti che giornalmente affollano i nostri borghi, si presenta la necessità di garantire la sicurezza, il decoro e la vivibilità per chi nei borghi vive e soggiorna.

 

Per questo motivo il Sindaco ha emesso ordinanza urgente in materia di tutela della sicurezza urbana e del decoro del centro abitato.

 

Tale ordinanza, pubblicata in data odierna sull’Albo pretorio e subito esecutiva, prevede alcuni divieti relativi:

-  al bivacco in tutto il centro abitato;

-  allo stazionamento in prossimità delle stazioni ferroviarie, marittime e di trasporto pubblico locale,  al fine di prevenire fenomeni di piccola criminalità;

-  al consumo di bevande alcoliche e super alcoliche e all’utilizzo di contenitori in vetro al di fuori degli spazi in concessione ai pubblici esercizi;

-  al suonare con qualsiasi strumento o organizzare sulle pubbliche vie e piazze spettacoli non autorizzati;

- all’utilizzo per gli esercizi pubblici e commerciali mezzi di diffusione sonora dalle 22.00 alle 10.00 e dalle 13.00 alle 17.00;

- all’organizzazione di manifestazioni non debitamente autorizzate dal Comune di Riomaggiore. In caso di manifestazioni autorizzate queste dovranno concludersi entro le ore 24.00;

 

È inoltre previsto il divieto, dal 1 al 31 agosto 2018, di occupare il suolo pubblico con ponteggi edili, salvo autorizzazioni speciali e sempre dal 1 al 31 agosto il divieto di svolgere qualsiasi lavoro di edilizia privata che arrechi disturbo alla quiete pubblica.

 

Le suddette misure sono volte alla  tutela sia delle persone che vivono nei nostri borghi, che giornalmente devono rapportarsi con un numero sempre crescente di turisti di passaggio, sia di coloro che soggiornano nel nostro territorio, che potranno trovare dei paesi sempre più decorosi e accoglienti.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 17 Ottobre 2018 20:38
 
Finanziamenti Legge di Bilancio PDF Stampa E-mail

In arrivo oltre 1 milione di euro di finanziamenti da dedicare alla scuola e al dissesto del territorio.

Al Comune di Riomaggiore sono stati assegnati tutti gli otto contributi richiesti e messi a disposizione dalla Legge di Bilancio 2018 per la messa in sicurezza degli edifici pubblici e del territorio.

Siamo l'unico Comune della Provincia della Spezia ad accedere ai contributi in questa prima fase: secondi in graduatoria sulle prime 146 assegnazioni.

Questi finanziamenti permetteranno finalmente di adeguare le nostre scuole agli standard di sicurezza previsti per legge e di intervenire con rapidità su alcune situazioni critiche ormai non più rimandabili.

Si tratta di una cifra importante, circa 1.200.000 € distribuiti in progetti riguardanti tutto il territorio comunale.

Si parte con il recupero e la messa in sicurezza delle scuole - adeguamento sismico e scala di sicurezza della scuola media (630.000€), per proseguire con interventi volti alla tutela del sempre più fragile territorio in cui viviamo: consolidamento parete rocciosa sotto piazza San Giacomo (250.000€) e in loc. Possaitara (143.000€), opere di protezione strada Viaè a Manarola (38.000€), e tre interventi di consolidamento delle strade in via Pecunia e Piazzale della Chiesa a Riomaggiore (90.000€).

Entro otto mesi dall'assegnazione dovranno essere avviate le procedure di affidamento dei lavori.

Facendo poi una panoramica sulle opere e i progetti in corso, segnaliamo che prima dell'estate saranno terminati i lavori in via Telemaco Signorini, con il ripristino dell'ascensore di collegamento con Piazza della Stazione, e i lavori sulla stradina che collega il terzo binario con la marina di Riomaggiore.

In questi giorni poi sono iniziati importanti lavori sulla diga a Manarola ed è stato avviato il microprogetto relativo alla riqualificazione dello scalo a Palaedo, microprogetto al quale si è potuto dare inizio a seguito dell’introduzione della “Sussidiarietà orizzontale” voluta da questa amministrazione e che si sta portando a termine grazie al supporto e all’impegno dei volontari che ringraziamo per il prezioso contributo.





Ultimo aggiornamento Venerdì 27 Aprile 2018 10:41
 
PASS RESIDENTI E PASS TRANSITO NON RESIDENTI PDF Stampa E-mail

In data 10.02.2018 il Consiglio Comunale ha approvato il Regolamento di disciplina dei veicoli nelle ZTL e nelle APU del territorio comunale – L’approvazione di tale provvedimento ha comportato l’aggiornamento della relativa modulistica per la richiesta di autorizzazione. Per semplificare la presentazione l’utente che NON ha da modificare la dichiarazione presentata l’anno precedente (2017) dovrà compilare il nuovo modello allegando solamente il versamento della quota dovuta mentre per gli altri documenti (patente, carta di circolazione e documento di riconoscimento) è sufficiente indicare la dizione GIA’ IN VOSTRO POSSESSO.
Alla consegna dell’istanza debitamente compilata verrà rilasciato il relativo contrassegno ZTL ANNO 2018. La presentazione della documentazione dovrà avvenire entro e non oltre 10 marzo 2018 tutti i giorni PRESSO L’UFFICIO DELLA P.M. LOC. LAVACCIO – ORARIO D’UFFICIO (dalle 08.00 alle 10.00 il lunedì, martedì, giovedì, venerdì e sabato il mercoledì dalle 14.00 alle 16.00)


Riomaggiore lì 21 febbraio 2018
L’UFFICIO DELLA POLIZIA MUNICIPALE

Ultimo aggiornamento Venerdì 23 Febbraio 2018 09:56
 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 2

La direttiva europea 2009/136/CE (E-Privacy) regolamenta l'utilizzo dei cookie. Questo sito utilizza i cookie. Per maggiori informazioni sui cookie utilizzati in questo sito cliccate qui privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.