Home Dissesto Finanziario
A Riomaggiore è ancora caos per i permessi ZTL, o il caos lo creano le richieste di mantenimento di privilegi?

In risposta al comunicato della lista “Partecipazione e Trasparenza” ad oggetto “A Riomaggiore è ancora caos per i permessi ztl” si comunica alla cittadinanza che il caos, inevitabile da un certo lato, non è stato causato tanto dalla “quantità” di richieste ma, soprattutto, dalla “qualità” delle stesse.

Sono state presentate, di fatto, numerose “pretese” di sosta in ztl nonostante la mancanza totale di requisiti e, per fare comprendere la “qualità” di tali richieste, si riassumono le più “pittoresche”:

caso 1: residente richiede sosta in ztl per autovettura di proprietà di soggetto residente in un altro Comune

caso 2: residente richiede sosta in ztl nonostante sia proprietario di posto auto privato all’interno della stessa (ed in alcuni casi anche più di uno…)

caso 3: non residente richiede sosta in ztl per la propria autovettura…

caso 4: residente richiede sosta in ztl per autovettura intestata a “novantenne” senza allegata patente di guida…

caso 5: richiesta transito in ztl per accedere a garage “fantasma”…

caso 6: non residente chiede sosta in ztl per potere coltivare terreni, con coltivazione limitata ai mesi di luglio ed agosto…

Oltre ai sopraccitati casi, peraltro numerosi, si precisa che per i coniugi che hanno la residenza in due Comuni differenti la tariffa è stata differenziata dalla tariffa ordinaria annuale per ragioni di giustizia e di equità sociale già prevista in delibera.

Per quanto riguarda i “tempi dell’Amministrazione” si precisa che le Deliberazioni della Giunta Comunale riguardanti la regolamentazione della ztl sono state pubblicate all’Albo Pretorio on line (e lo sono ancora nella sezione Albo Storico, come tutti gli atti amministrativi dell’attuale Amministrazione…) rispettivamente in data 24.01.14 (g.c. n. 3/2014), 27.01.14 (g.c. n. 8/2014) ed in data 16.04.14 (g.c. n. 21/2014) con comunicazione trasmessa in pari data ai relativi capogruppi consigliari e pertanto gli unici “tempi” ad essere oggetto di stupore sono quelli del comunicato della lista “Partecipazione e Trasparenza”…

Pertanto si informa la cittadinanza che, per coloro che hanno presentato la richiesta di sosta in ztl avendo i requisiti stabiliti dagli atti regolarmente adottati, non sono stati riscontrati problemi al rilascio delle relative autorizzazioni mentre, per coloro che vogliono, o forse pretendono, continuare ad avere i privilegi acquisiti nel tempo a discapito di altri, si comunica che non è più possibile.

Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon
 

La direttiva europea 2009/136/CE (E-Privacy) regolamenta l'utilizzo dei cookie. Questo sito utilizza i cookie. Per maggiori informazioni sui cookie utilizzati in questo sito cliccate qui privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.